Menu

Marina Pellegrino – pianist

L’originalità di “Villa Pennisi in Musica” consiste, indubbiamente, nella brillante intuizione degli organizzatori di ideare un progetto che, caso in Italia più unico che raro, non si limitasse esclusivamente alla fruizione di corsi di alta formazione musicale ma che si ponesse anche l’obiettivo di perfezionare la qualità del suono, attraverso accorgimenti di natura tecnica ad opera di giovanissimi studenti e docenti di architettura accorsi in numero davvero consistente.
Ritengo che questo sia il magico ingrediente che rende “Villa Pennisi in Musica” una esperienza estremamente esaltante ed altamente formativa per coloro i quali della musica intendono farne una scelta di vita.
I miei sono stati cinque giorni davvero intensi eppure trascorsi rapidamente, in un clima di meravigliosa cordialità ed assoluta disponibilità da parte dei maestri, ed in particolare del direttore artistico, il maestro David Romano che ci ha trattato alla pari, catapultandoci nel mondo dei grandi della musica.
Una cornice resa ancora più magica dalla possibilità offertami di prendere parte alla masterclass tenuta dal maestro Michele Campanella. Sono state delle lezioni veramente coinvolgenti e formative per l’enorme statura professionale del maestro Campanella che, oltre ad essere un grande pianista di fama internazionale, è un didatta eccezionale, in grado di trasmettere agli allievi ogni benché minimo dettaglio tecnico-musicale per poter comprendere, eseguire ed interpretare al meglio una qualsiasi pagina del vastissimo repertorio pianistico.
Oltretutto, così come accade nei campus universitari di prim’ordine, ho avuto anche la possibilità di poter assistere alle lezioni tenute dagli altri maestri, le quali venivano svolte nell’incantato giardino di Villa Pennisi, consentendomi, in tal modo, di assimilare tecniche ed aspetti di strumenti diversi dal mio, e quindi di arricchire ulteriormente il mio bagaglio culturale, e di ciò non posso che esserne grata a tutti.
Certamente, per il rapporto instauratosi, sin da subito, con tutti gli allievi ed i maestri, e per gli insegnamenti di cui cercherò di farne frutto, mi spingono a prevedere un mio ritorno a Villa Pennisi, un appuntamento importante che ritengo di non poter mancare, e un invito che credo di poter estendere a tutti coloro che amano la musica.
Grazie, grazie di tutto!

photo by Daniele Lancia

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.